Ott 20, 2018

|

by: simonexxx83

|

Categories: Salute

6 consigli per prevenire il mal di schiena

6 consigli per prevenire il mal di schiena

I dolori alla schiena sono una condizione molto frequente sia negli uomini che nelle donne. Si stima, infatti, che almeno l’80% della popolazione italiana ne abbia sofferto almeno una volta. Tuttavia, quello che spesso non si conosce è la causa. Sono infatti molteplici i fattori che contribuiscono all’insorgenza di tale condizione. Il fumo, lo stress, un’alimentazione squilibrata, la sedentarietà, l’età, un riposo scorretto e molto altro sono i principali responsabili. Inoltre, il mal di schiena, può altresì rappresentare un sintomo di patologie più importanti. Per questa ragione, è bene non sottovalutare la comparsa del dolore nella zona dorsale e consultare uno specialista qualora divenisse cronico o recidivo. Infine, è bene ricordare che è possibile prevenire e attenuare il mal di schiena seguendo semplici ma utili consigli.

Sei consigli per evitare il mal di schiena

Come accennato, sono molteplici i fattori responsabili della comparsa del mal di schiena. Per questo motivo è possibile mettere i atto 6 accorgimenti per prevenirlo.

praticare esercizio fisico

Se pur banale, quello di praticare esercizio fisico è sempre un consiglio utile e mai scontato. Praticando attività sportiva, infatti, è possibile rinforzare la muscolatura rendendola più elastica e resistente. Lo sport, inoltre, consente di migliorare la postura e di ridurre il rischio di assumere posizioni scorrete che gravano sulla colonna vertebrale. Tuttavia, è bene ricordare che, nel caso in cui si soffrisse di dolori alla schiena è necessario praticare attività sportiva in modo moderato e sotto la supervisione di un trainer o di un fisioterapista il quale saprà consigliare gli esercizi migliori per non gravare ulteriormente sulla schiena dolorante;

alimentazione sana ed equilibrata

L’associazione tra un’alimentazione scorretta e il mal di schiena non è sempre immediata. Infatti, nonostante l’alimentazione incida sul peso e dunque sul carico che la colonna vertebrale e i muscoli dorsali devono reggere, esso può rappresentare un fattore preventivo nel contrastare l’insorgenza del mal di schiena. Vi sono cibi che possono svolgere un’azione disinfiammante e decontratturante sui muscoli doloranti. Essi sono frutta, verdura, legumi, cereali, riso, pesce e molto altro. Come si può evincere, sono cibi che se assunti con regolarità costituiscono le basi di una dieta sana ed equilibrata, ideale per controllare il peso e mantenere sano l’organismo;

riposare bene e dormire sul fianco

Dormire la giusta quantità di ore e farlo correttamente può essere utile per prevenire il mal di schiena. Gli specialisti consigliano di risposare sul fianco con un cuscino tra le ginocchia. Questo permette di mantenere la colonna vertebrale nella giusta posizione e di non affaticare la muscolatura;

Mantenere una postura corretta

La postura è sicuramente uno dei fattori determinanti del mal di schiena. Se si lavora per molte ore seduti ad una scrivania o in piedi è essenziale assicurarsi di mantenere una postura corretta per prevenire l’insorgenza di fastidiose problematiche. Per questa ragione è importante acquistare una sedia da scrivania fornita di schienale e poggia testa per sostenere il collo e mantenere la schiena dritta e posizionare le gambe sotto il tavolo senza accavallarle per evitare che la colonna vertebrale assuma posizioni innaturali. Chi lavora molte ore in piedi può inserire all’interno delle scarpe (le quali devono necessariamente avere un piccolo tacco di qualche centimetro) un plantare che permetta di ammortizzare il peso e alleviare il carico sulla schiena. In entrambi i casi è consigliabile effettuare qualche minuto di stretching ogni 1 o 2 ore per distendere i muscoli;

Ridurre lo stress

Una delle cause più frequenti del mal di schiena è lo stress. Infatti, questa condizione psicologica, crea un irrigidimento muscolare involontario che aumenta notevolmente la possibilità che compaiano dolori alla schiena. Per prevenire la comparsa dello stress e di tutte le problematiche fisiche annesse è consigliabile effettuare settimanalmente delle sedute di meditazione, fisioterapia (se necessario), yoga, pilates e lunghe passeggiate all’aria aperta. Anche dormire o semplicemente rilassarsi sul divano può aiutare il corpo e la mente a sciogliere le tensioni garantendo un buono stato di salute generale;

Smettere di fumare

La maggior parte dei fumatori non sa che, oltre ai noti problemi cardio-vascolari, il fumo rientra tra le cause del mal di schiena. Secondo alcuni studi, infatti, la nicotina e le sostanze contenute nelle sigarette vanno ad agire negativamente sui vasi sanguigni restringendoli. Questi, dunque, essendo compromessi, non portano alla colonna vertebrale il giusto nutrimento, l’ossigeno e le sostanze di cui avrebbe bisogno. Dunque, smettere di fumare permetterebbe di prevenire il mal di schiena e altre problematiche di gravità maggiore.