Gen 04, 2016

|

by: adminReha

|

Categories: Attività sportiva

GPT Golf Physio Trainer, per un golf in salute e in benessere

Lo scopo dell’associazione consiste nel promuovere la pratica del golf verso un’attività più sana. L’accento viene posto sulla prevenzione nel settore giovanile, soprattutto nei soggetti che presentano disabilità, secondo le più recenti conoscenze nel campo della fisioterapia golfistica.

gpt-sport

Ormai nel mondo molte nazioni aderiscono secondo il credo: “senso di responsabilità fin dal principio” dove la prevenzione è il campo dove investire più energie. Tra le nazioni che fino ad ora si son mobilitate per fare del golf un’attività sana, ritroviamo: la Svizzera, la Gran Bretagna, la Germania, la Corea, gli USA, la Francia, l’Olanda e l’Italia.

Un altro gruppo d’interesse primario sono gli amatori, di ogni età e i professionisti, dove numerosi infortuni di piccolo o grande spessore possono interrompere l’attività golfistica per periodi brevi o per lunghi periodi fino a pregiudicarne la stessa.

Il GPT si propone di correggere tali disabilità non fine a se stesse, ma secondo il credo “Gesundes Golfen(GPT)®” – Golf & salute con l’individuale swing “preventivo, biomeccanicamente ottimizzato”.

La presa in carico dal punto di vista fisioterapico mira all’ottimizzazione della capacità motoria del paziente integrando la disabilità nel gesto specifico dello swing.

Infatti, sono numerose le patologie che si riscontrano tra amatori e professionisti in percentuali e sedi diverse:

InfortuniProfessionistiAmatori
Polso/Pollice27 – 37%15 – 30%
Spalla9 – 10%6 – 11%
Gomito6 – 7%13 – 33%
Schiena24 – 28%25 – 37%
Anca1 – 2%2 – 4%
Ginocchio6 – 7%4 – 9%
Caviglia1 – 2%2 – 5%
Piede2 – 3%1 – 3%

 

Sta di fatto che per entrambe è importante utilizzare misure preventive sia per un’attività assidua come quella di un professionista, ma a maggior ragione per un’attività più sporadica come può essere quella di un giocatore amatoriale.

La peculiarità del nostro intervento, rispetto ad un trattamento fisioterapico qualsiasi, sta nel studiare lo swing e guidare attraverso esercizi specifici di rinforzo e di stretching il paziente verso strategie di movimento che riducano al minimo lo stress sulle articolazioni bersaglio.

Questo grazie alle conoscenze tecniche del GPT che in collaborazione con il maestro professionista aiutano la persona a trovare buone stategie di movimento verso un movimento biomeccanicamente ottimizzato.

Importante dunque sarà anche lavorare sul materiale quale: scarpe, chiodi appropiati, guanti, grip e club fitting, per poi dare un buon setting sulla palla al fine di garantire a livello posturale il minor margine d’errore possibile.

Di seguito illustrate alcuni esempi di posture errate nel setup che predispongono a disturbi muscoloscheletrici.

golf-posizioni

Dunque, se il GPT per le proprie competenze è una figura innovativa per i giocatori con problematiche muscolo scheletriche; diventa una figura indispensabile per chi dopo aver subito un grave infortunio o un’operazione chirurgica vorrebbe tornare a praticare l’attività golfistica.

Le situazioni post-trauma o post-chirurgiche possono pregiudicare l’attività motoria anche in una attività a basso impatto dinamico come quella golfistica. Il GPT insieme al pro-golfer rieducherà uno swing attorno alla disabilità della persona con il principale obiettivo di ridurre al minimo lo stress articolare e prevenire ulteriori infortuni, nel rispetto del buon gioco.

Alcuni esempi di interventistiche ortopediche piuttosto comuni sono:

 

InterventiEsempio

 

le messe in posa di protesiprotesi totale di ginocchio,

                                                          

protesi all’anca,

                                                          

protesi di spalla

le ricostruzioni tendineeRicostruzione di legamento crociato anteriore,

                                              

ricostruzione cuffia dei rotatori,

                                              

ricostruzione del tendine d’Achille

Interventi su disordini articolariMeniscectomie,

                                                                      

Slap lesion

 

 

Altrettanto interessante per i giocatori senior sono i percorsi riabilitativi che mirano al trattamento conservativo di problematiche più croniche come:

ProblematicheArticolazioni colpite
artrosi articolare Artrosi al ginocchio

                                              

artrosi all’anca

                                              

artrosi alle dita della mano

problematiche vertebraliLombalgia

                                                          

cervicalgia

                                                          

dorsalgie

ArtralgieSofferenze cartilaginee

 

tendiniti

capsuliti

 

meniscopatie

 

http://www.sportmed-prof.com/englisch/sportmed/golf-trainer.php

Buon gioco a tutti!!