Mag 04, 2019

|

by: admin

|

Categories: Terapie e tecniche

Perché utilizziamo FitLight nella riabilitazione?

FitLight è un sistema dotato di otto dischi con luci led ed un controller centrale (il tutto supportato da una tecnologia wireless) che attraverso diversi schemi di movimento permette di sollecitare percezione e reazione di qualsiasi sportivo proprio attraverso gli stimoli visivi apportati dalle luci.

Grazie alla sua semplicità utilizzo si rende adatto e configurato a qualsiasi sport. Pertanto se il tuo obiettivo è quello di migliorare la coordinazione degli arti o la preparazione fisica, Fitlight racchiude in unico sistema tutto ciò di cui hai bisogno.

Che tu sia un portiere di una squadra di calcio, un tiratore con l’arco, un campione di MMA, un giocatore di pallamano, un tennista o un poliziotto le abilità che devi possedere sono le medesime ovvero: velocità, agilità, coordinazione, capacità di saper prendere decisioni, reazione, velocità mentale, resistenza. Con FitLghit trainer allenare tutto ciò sarà più semplice ma sopratutto efficace.
 

 

FitLight per la riabilitazione e la riabilitazione neuromotoria

FitLight rappresenta uno strumento eccellente nella fisioterapia e nella riabilitazione dell paziente da un infortunio. Attraverso una adeguato posizionamento delle luci puoi migliorare il ROM di movimento, favorire la coordinazione ed incrementare la forza. Man mano che la lesione guarisce è possibile modificare grado di difficoltà e numero di ripetizione in base al livello mobilità dell’arto.

I dati forniti dal sistema saranno utili al terapista per capire se l’esercizio andrà svolto con un carico maggiore o minore ed a che punto è il grado di recupero del paziente.

Sopratutto se il paziente in questione è un atleta, permette di simulare tutta una serie di movimenti tipici dello sport pratico. Il sistema FitLight trainer si rende particolarmente adatto anche nel caso in cui il paziente sia affetto da disturbi neuro-motori grazie allo sviluppo di programmi di riabilitazione che si basano sulla coordinazione tra attività cognitiva e motoria, con conseguente supporto al trattamento riabilitativo.